Rugby. Ultime notizie e risultati, curiosità, storie e aneddoti.

Dusty Hare – A suon di calci

L’estremo inglese Dusty Hare ha avuto nei calci la sua dote migliore, che gli è valsa 240 punti per la sua nazionale tra il 1974 e il 1984; un record rimasto tale sino al 1992.

Andy Dalton – Capitano in nero

Tallonatore tecnicamente molto dotato, Andy Dalton è stato il capitano della Nuova Zelanda nei primi anni ‘80 e ha contribuito a gettare le basi per la supremazia degli All Blacks nel decennio seguente.

Paul Dodge – Giovane campione

Il centro inglee Paul Dodge ha esordito in nazionale a 19 e si è ritirato a soli 27. E’ riuscito a entrare nella leggenda facendo parte del XV che ha conquistato il Grande Slam del 1980.

Eddie Butler – Un ariete in maglia rossa

Eddie Butler è stato un Numero Otto duro e potente che ha guadagnato sedici presenze per il Galles tra il 1980 e il 1984, sei delle quali con la fascia di capitano. È stato però un peccato che la carriera internazionale di questo laureato di Cambridge sia coincisa con la fine dell’età dell’oro dei dragoni.

Tony Clement – Tutti i ruoli della backline

Estremo elegante e dotato di notevole tecnica, Tony Clement è stato costretto a ricoprire tutti i ruoli della trequarti a causa della poca accuratezza dei selezionatori e della scarsa vena del Galles nei primi anni novanta.

Graham Mourie – La fascia al braccio

Graham Mourie è unanimemente considerato uno dei più grandi capitani All Blacks di tutti i tempi. La sua intelligenza e l’innata dote d’ispirare fiducia tra i propri compagni ne hanno fatto un personaggio da leggenda.

Le Fiamme Oro battono il Badia

Nella sedicesima giornata del campionato di Serie A1 la squadra della Polizia di Stato sconfigge lo Zhermack Badia e raggiunge il San Gregorio al secondo posto in classifica

Clive Woodward – Corsa elettrizzante

In una carriera durata quattro anni Woodward si è contraddistinto come giocatore di rara abilità; un centro creativo e sfuggente, che aveva quel talento poco comune di accantonare il proprio bisogno di gloria nell’interesse della squadra. E da allenatore ha portato l’Inghilterra sul tetto del mondo.

John Carleton – L’ultima fase dell’azione

John Carleton è stato l’ala titolare della nazionale inglese dalla fine degli anni ‘70 fino alla metà degli ’80, compresa la mitica stagione del Grande Slam. A detta di molti, è stato tra i giocatori più forti che il XV della Rosa abbia mai avuto in quella posizione.

Serge Blanco – Il Pelé del Rugby

La corsa elegante, la creatività, la libertà di esecuzione, la velocità e lo spirito d’iniziativa hanno fatto di Serge Blanco uno dei più grandi giocatori della Francia e anche uno dei migliori estremi nella storia, tanto da meritarsi il soprannome di Pelè del Rugby.