Questo sito è dedicato alla rugbylist, un ritrovo "virtuale" dove si incontrano centinaia di appassionati di rugby.
 

Reply: RI: [RUGBYLIST] ASR Milano in Scozia

gaetano.palmiotto a fastwebnet.it gaetano.palmiotto a fastwebnet.it
Lun 11 Ago 2008 12:32:15 CEST


Alessandro Paleari Ŕ segnato: al suo rientro a Monza sarÓ ormai per tutti LEO!!
;-)



<----Messaggio originale:---->
Da:	Marco <rugbylist-bounces a rugbylist.it>
Inviato:	lunedý 11 agosto 2008 12.23
A:     rugby list <rugbylist a rugbylist.it>
Oggetto: [RUGBYLIST] ASR Milano in Scozia

Ciao a tutti.

Come molti di voi probabilmente sanno gia', l'ASR Milano ha organizzato una vacanza-studio a tema rugbystico per un gruppo di giocatori delle giovanili della propria e di altre societa'. La destinazione scelta e' stata Greenock, nell'ovest della Scozia, dove per caso io alleno (minirugby, ma non stiamo a sottilizzare). Visto che sono qui, i miei dirigenti mi hanno chiesto di dare una mano agli "Italian Barbarians" in allenamento, per ovviare problemi linguistici e anche per aggiungere un allenatore alla "rosa". Comunque. I ragazzi - 13 dell'ASR, 6 del Rho, 5 del Pesaro, 4 del Brianza, 4 del Pavia, 2 del Cesano Boscone, 2 del Lecco, 1 del Biella, 1 del Monza, 1 del Piacenza, 1 del Rovato e 1 del Velate - sono tornati in Italia ieri dopo due settimane.
Non sto a commentare i loro corsi di lingua o le loro esperienze turistiche nei pomeriggi e amatorie dopo allenamento, ma per quanto riguarda il rugby - sono stato con loro per 7 allenamenti (su 7) e 2 partite (su 2), tra l'altro essendo stato onorato dalla carica di "head coach" nel secondo incontro dell'Under 18, e qualcosa credo di poter dire.
Essendo i ragazzi di eta' compresa tra i 13 e i 18 anni, li abbiamo divisi in due squadre, Under 15 e Under 18, con due Under 15 passati alla fascia di eta' superiore per aiutare gli Under 18 a completare un pacchetto di mischia ricco di terze di qualita' (e che qualita') ma povero di prime linee. Con gli Under 15 abbiamo optato per la continuita': gli allenatori della sezione mini dei Greenock Wanderers hanno accettato la responsabilita' di gestire tutti i procedimenti e hanno alla fine portato la squadra a due vittorie contro i pari eta' dei Greenock Wanderers - 27-12 e 27-22.
Con gli Under 18, quasi tutti gia' piu' esperti, abbiamo invece scelto di presentare diversi allenatori con diversi stili e bagagli di esperienza, sempre con una figura stabile a fare da riferimento - nella prima settimana "Big" George Hunter, allenatore dell'Under 17, nella seconda settimana un allenatore della sezione mini che ha accettato ben volentieri l'incarico (si', io). Oltre a vari allenatori dei Greenock Wanderers i ragazzi hanno avuto l'occasione di allenarsi con tre allenatori professionisti, due dello staff dei Glasgow Warriors e uno impiegato dalla federazione scozzese dopo due anni con i Leicester Tigers. Mica fuffa. Comunque, gli Under 18 hanno perso la prima partita 12-5 avendo ceduto nel finale (poca comunicazione) e hanno portato a casa la
 seconda enfaticamente, un 29-5 con 5 belle mete (e quella dei Wanderers non era del tutto regolare). Sara' stato il cambio in panchina!
Comunque, da apprezzare l'impegno e la voglia di lavorare da parte di tutti, ragazzi ed accompagnatori.
Mi si permetta di ringraziare di nuovo a titolo personale (anche se immagino che tutto lo staff dei Wanderers sara' d'accordo) i quattro allenatori/accompagnatori: Giancarlo e Matteo Mizzon, Riccardo Arduini e Alessandro Paleari (che ho chiamato Leo tutta la giornata di sabato, non chiedetemi perche').
Un grazie anche a tutti i giocatori, che hanno tutti (ma si', tutti) dimostrato grande impegno e voglia di fare. Mi si permetta di fare due o tre nomi, e se i loro allenatori o dirigenti leggono e loro no per favore passategli i complimenti: prima di tutto i due che si sono fatti male nei primi giorni ma hanno fatto in modo di poter essere in campo - Tommy Mazzanti e Anthony Pontillo. Grazie anche ai due giocatori di prima linea che hanno accettato di passare dall'Under 15 all'Under 18 tra l'altro facendo un figurone, Andrea Ponghetti e Luca Laudando. Complimenti ai capitani, per l'Under 15 Ivan Dornetti, che si e' "trovato" capitano per la prima partita essendo il piu' vecchio ed e' stato rieletto per acclamazione per la seconda, e per l'Under 18 Aronne Gav
azzoni che anche lui si e' "scoperto" capitano nella prima partita e Filippo Dormi, eletto dalla squadra per la seconda.
Comunque bravi, bravissimi a tutti i ragazzi e allo staff.

Marco Piva








Maggiori informazioni sulla lista Rugbylist