Questo sito è dedicato alla rugbylist, un ritrovo "virtuale" dove si incontrano centinaia di appassionati di rugby.
 

[RUGBYLIST] Italia-Scozia 0-17

Paolo Imperatori p.imperatori a gmail.com
Lun 24 Feb 2020 09:12:10 CET


Io dai Distinti Nord ho visto una partita orrenda.
Paolo

Il giorno dom 23 feb 2020 alle ore 16:54 ciraolo.g--- via Rugbylist <
rugbylist a rugbylist.it> ha scritto:

>    Personalmente, dalla curva ho visto un po' di luce, anche in attacco.
>    Ma abbiamo paura di vincere, e questo coincide anche con la paura di
>    perdere con troppi punti.
>    Io penso che cercare di elevare il tasso tecnico della squadra con la
>    ricerca di talenti esterni "appiccicati" alla formazione, quindi
>    stranieri di origine, non paga.
>    Serve il contagio interno nei nostri terreni e nelle scuole dove si
>    sogna per far esplodere il nostro gioco, perché è la somma che fa il
>    totale.
>    Noi non creiamo pieno vantaggio in campo perché ad ognuno basta
>    svolgere il proprio ruolo degnamente, e così manca la sorpresa (vedi
>    prima meta della Scozia).
>    Se si tratta di nazionale italiana, essa va formata con talenti creati
>    qui, senza troppi timori di risultato, e con un periodo molto ampio di
>    convocazione, riunendo l'intera rosa dei possibili nazionali e magari
>    "affittando" servizi tecnici da altri paesi.
>    Accorcerei drasticamente tutto il resto, anche campionati  e non solo
>    per il 6 Nazioni.
>    Finché c'è la "paura di non sfigurare", non c'è la continuit  del
>    nostro gioco e quindi no party.
>    Per diventare grandi occorre tanta fame e grandi sogni: le paure vanno
>    tutte ascoltate (checché se ne dica, tutti i paracadutisti lo fanno
>    prima di lanciarsi!), ma l'incertezza va alla fine superata e le
>    energie non devono essere buttate giù ma dispiegate.
>    Alla fine, si atterra dove si atterra!
>    Agli amici scozzesi dell'Olimpico avrei voluto dire "ma che ci fate con
>    questo capellone di Boris Johnson che non rispetta i vostri diritti" ma
>    dopo aver provato i bagni sfondati dell'Olimpico ho taciuto.
>    A Murrayfield, prossimo anno, forse con una FIR drasticamente rinnovata
>    (dipende anche dal CONI).
>    Giovanni Ciraolo
>    Da: "Rugbylist" rugbylist-bounces a rugbylist.it
>    A: "rugbylist" rugbylist a rugbylist.it,"anna maria" begione11 a yahoo.it
>    Cc:
>    Data: Sun, 23 Feb 2020 14:21:39 +0100
>    Oggetto: Re: [RUGBYLIST] Italia-Scozia 0-17
>    La regola di *NON *scrivere il risultato finale di una partita
>    nell'oggetto
>    della mail non esiste più?
>
>
>    Il giorno dom 23 feb 2020 alle ore 11:51 anna maria via Rugbylist <
>    rugbylist a rugbylist.it> ha scritto:
>
>    > Permettetemi un paio di considerazioni: 1) La linea veloce in
>    attacco,
>    > con l'utilizzo di Canna a centro, mi ¨ parsa pi¹ efficace che in
>    > altre occasioni. Peccato che Hayward non abbia visto Minozzi,
>    > nell'azione pi¹ favorevole agli azzurri per schiacciare in meta.
>    > Comunque l'ingresso nei "22" della Scozia ¨ quasi sempre avvenuto
>    > grazie ad azioni dei nostri trequarti con palla conquistata su errore
>    > avversario. 2) Le dolenti note sono venute, invece, dalla prova del
>    > pacchetto di mischia, per la scarsa concentrazione sia a livello
>    > individuale sia a livello di gruppo nei raggruppamenti spontanei e
>    > nelle mischie ordinate.Non abbiamo brillato, come invece altre volte,
>    > neppure in rimessa laterale. Per cui quella che veniva considerata,
>    dai
>    > pi¹, l'unica occasione che ci evitasse di collezionare la sconfitta
>    > consecutiva n.25 ¨ sfumata nel nulla. C'¨ da credere che non
>    saranno
>    > certamente gli ultimi due incontri con Irlanda e Inghilterra a
>    > risollevare l'umore rugbistico nazionale. Anche se la speranza ¨
>    > sempre l'ultima a morire.
>    >
>
-------------- parte successiva --------------
   Io dai Distinti Nord ho visto una partita orrenda.
   Paolo

   Il giorno dom 23 feb 2020 alle ore 16:54 ciraolo.g--- via Rugbylist
   <[1]rugbylist a rugbylist.it> ha scritto:

        Personalmente, dalla curva ho visto un po' di luce, anche in
     attacco.
        Ma abbiamo paura di vincere, e questo coincide anche con la
     paura di
        perdere con troppi punti.
        Io penso che cercare di elevare il tasso tecnico della squadra
     con la
        ricerca di talenti esterni "appiccicati" alla formazione,
     quindi
        stranieri di origine, non paga.
        Serve il contagio interno nei nostri terreni e nelle scuole
     dove si
        sogna per far esplodere il nostro gioco, perch© ¨ la somma
     che fa il
        totale.
        Noi non creiamo pieno vantaggio in campo perch© ad ognuno
     basta
        svolgere il proprio ruolo degnamente, e cos¬ manca la
     sorpresa (vedi
        prima meta della Scozia).
        Se si tratta di nazionale italiana, essa va formata con talenti
     creati
        qui, senza troppi timori di risultato, e con un periodo molto
     ampio di
        convocazione, riunendo l'intera rosa dei possibili nazionali e
     magari
        "affittando" servizi tecnici da altri paesi.
        Accorcerei drasticamente tutto il resto, anche campionati  e
     non solo
        per il 6 Nazioni.
        Finch© c'¨ la "paura di non sfigurare", non c'¨ la
     continuit  del
        nostro gioco e quindi no party.
        Per diventare grandi occorre tanta fame e grandi sogni: le
     paure vanno
        tutte ascoltate (checch© se ne dica, tutti i paracadutisti lo
     fanno
        prima di lanciarsi!), ma l'incertezza va alla fine superata e
     le
        energie non devono essere buttate gi¹ ma dispiegate.
        Alla fine, si atterra dove si atterra!
        Agli amici scozzesi dell'Olimpico avrei voluto dire "ma che ci
     fate con
        questo capellone di Boris Johnson che non rispetta i vostri
     diritti" ma
        dopo aver provato i bagni sfondati dell'Olimpico ho taciuto.
        A Murrayfield, prossimo anno, forse con una FIR drasticamente
     rinnovata
        (dipende anche dal CONI).
        Giovanni Ciraolo
        Da: "Rugbylist" [2]rugbylist-bounces a rugbylist.it
        A: "rugbylist" [3]rugbylist a rugbylist.it,"anna maria"
     [4]begione11 a yahoo.it
        Cc:
        Data: Sun, 23 Feb 2020 14:21:39 +0100
        Oggetto: Re: [RUGBYLIST] Italia-Scozia 0-17
        La regola di *NON *scrivere il risultato finale di una partita
        nell'oggetto
        della mail non esiste pi¹?
        Il giorno dom 23 feb 2020 alle ore 11:51 anna maria via
     Rugbylist <
        [5]rugbylist a rugbylist.it> ha scritto:
        > Permettetemi un paio di considerazioni: 1) La linea veloce in
        attacco,
        > con l'utilizzo di Canna a centro, mi ¨ parsa pi¹
     efficace che in
        > altre occasioni. Peccato che Hayward non abbia visto Minozzi,
        > nell'azione pi¹ favorevole agli azzurri per schiacciare in
     meta.
        > Comunque l'ingresso nei "22" della Scozia ¨ quasi sempre
     avvenuto
        > grazie ad azioni dei nostri trequarti con palla conquistata
     su errore
        > avversario. 2) Le dolenti note sono venute, invece, dalla
     prova del
        > pacchetto di mischia, per la scarsa concentrazione sia a
     livello
        > individuale sia a livello di gruppo nei raggruppamenti
     spontanei e
        > nelle mischie ordinate.Non abbiamo brillato, come invece
     altre volte,
        > neppure in rimessa laterale. Per cui quella che veniva
     considerata,
        dai
        > pi¹, l'unica occasione che ci evitasse di collezionare la
     sconfitta
        > consecutiva n.25 ¨ sfumata nel nulla. C'¨ da credere
     che non
        saranno
        > certamente gli ultimi due incontri con Irlanda e Inghilterra
     a
        > risollevare l'umore rugbistico nazionale. Anche se la
     speranza ¨
        > sempre l'ultima a morire.
        >

References

   1. mailto:rugbylist a rugbylist.it
   2. mailto:rugbylist-bounces a rugbylist.it
   3. mailto:rugbylist a rugbylist.it
   4. mailto:begione11 a yahoo.it
   5. mailto:rugbylist a rugbylist.it


Maggiori informazioni sulla lista Rugbylist