Challenge Cup Petrarca 23 Montauban 31

breve cronaca della partita di challenge Cup del 16-1-2010

Petrarca- Montauban 23-31

Peccato. una occasione persa, non ci voleva proprio il giallo a
Cavalieri nel secondo tempo, che ci è costato 2 mete…

Cronaca breve: il MTG (montauban tarn et garonne) parte subito sparato,
e attacca, il Petrarca difende bene e ottiene due CP, Mercier

uno lo sbaglia ed uno lo piazza…poi i padovani si scompongono e
vengono infilati due volte da azioni veloci (e con botte di c***
notevoli) dei tre quarti francesi … si arriva al 23′ con il Petrarca
sotto per 14-3… ci si sveglia, si inizia a pressare ed i risultati
arrivano: Spragg recupera un bel pallone nel suo campo dopo un
placcaggio feroce, trova un buco e vola verso la linea di meta ,
passaggio di 35 metri a Cavalieri che arriva in sostegno e schiaccia
sulla bandierina… dopo nemmeno 5 minuti, con il MTG che cerca di
giocare anche dai propri 22 la grande pressione dei nostri in difesa
permette a Mercier

di intercettare un passaggio lungo ed obbligato e di volare in meta,
nonostante il placcaggio dell’estremo – purtroppo sbaglia ambedue le
conversioni, ma si rifà al 37′ quando con l’attacco in avanzamento spara
un drop eccellente qualche metro passata la linea di metà campo! – Il
Petrarca chiude il primo tempo in vantaggio 16-14 dopo aver sbagliato un
‘altro CP.

Nel secondo tempo il Petrarca fa entrare al 45′ Alberto Chillon per
Borgato, Targa per Filippini (’90 tutti e due) e Sclosa per Caporello
MTG attacca con continuità, ma riesce a fare la differenza solo dopo che
Cavalieri prende un giallo molto severo per placcaggio anticipato -
proteste dal pubblico, perchè il placcato la palla l’ha ricevuta, e
perchè l’arbitro ha prima sorvolato su tre placcaggi alti dei
Francesi… con la superiorità numerica la differenza diventa tanta, e i
padovani prendono due mete in 4 minuti da azioni ripetute degli avanti ,
Coll , la giovane apertura di Montauban trasforma tutto.

Entrano Derbishire per Ansell e Gatto per Marchetto, poi Dal Corso (’87)
per Billot e Berteti per Faggiotto, il Petrarca ricomincia a pressare ed
attaccare, recupera diversi palloni, sceglie sempre la touche sui CP ed
arriva a portare la palla in meta su una maul, l’arbitro però è dalla
parte opposta e concede solo la mischia ai 5 metri – nella mischia si
perde la palla (i nostri hanno subito parecchio, ma mancavano diversi
titolari) che però viene recuperato dopo poco ed i nostri restano in
attacco per un bel pezzo … il MTG per difendere è costretto a falli
ripetuti ed al 69′ arriva la meta tecnica contro i francesi per un
abbattimento di maul , ma nessun giallo …

Padrò esce per una botta forte, e Presutti è costretto a giocare con
Chistolini (pilone) in seconda linea e Targa a n.8 , nonostante questo i
nostri riescono a resistere agli ultimi 7 minuti di pressione dei
francesi, con 5 mischie ripetute sui 5 metri (gran lavoro di Alberto Chillon a
MM) ed ad impedire ai francesi di segnare ancora.

Peccato, senza il giallo e con maggior precisione al piede si poteva portarla a
casa la partita … ma considerato di aver perso 5 titolari nella
partita precedente, e avndo giocato in formazione di emergenza , non ci
si può proprio lamentare.

Mercier è stato premiato come top-scorer della challenge cup con 517
punti segnati con 6 squadre.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>